Chi siamo

Fondato nel 1899

Il Collegio degli Ingegneri Ferroviari Italiani (CIFI), fondato nel 1899, è una delle Associazioni tecniche e professionali più antiche e più importanti d’Italia.

Scopi principali

Oltre 2400 soci individuali e oltre 150 aziende

Il Collegio riunisce oltre 2400 Soci individuali che si occupano di trasporti terrestri e oltre 150 aziende industriali e di trasporti nonché Istituti universitari, quali Soci collettivi.

Il Collegio riunisce oltre 2400 Soci individuali che si occupano di trasporti terrestri e oltre 150
aziende industriali e di trasporti nonché Istituti universitari, quali Soci collettivi. E’ sempre stato presieduto da personalità eminenti nel campo della Scienza e della Tecnica dei trasporti: come soci individuali si possono iscrivere, in base al nuovo statuto, sia gli ingegneri come soci ordinari che non ingegneri come soci aggregati ; inoltre si possono iscrivere gli studenti d’ingegneria come soci iuniores .

Al Collegio aderiscono, quali Soci collettivi, oltre 150 Aziende industriali e di trasporti nonché alcuni Istituti Universitari.

L'attività del CIFI ha carattere fondamentalmente
culturale e di sostegno morale alla professione.

Le riviste

Nel campo editoriale il CIFI cura la pubblicazione di due periodici:

  • “Ingegneria Ferroviaria” rivista mensile di Tecnica ed Economia dei Trasporti
  • “La Tecnica Professionale” raccolta mensile di studi e notizie per l’istruzione ferroviaria

 

Le nostre attività


Organizzazione di convegni e conferenze su argomenti scientifici, tecnici ed economici di interesse o con carattere di attualità.

Programmazione e organizzazione di corsi di formazione e di aggiornamento professionale, nonché di viaggi di istruzione.

Assegnazione di borse di studio, anche attraverso il contributo di Soci individuali e collettivi, e di premi relativi ad articoli pubblicati sulle riviste, per incoraggiare gli studi e le ricerche sui trasporti terrestri.

Gestione della biblioteca sociale, con oltre 7100 opere e riviste principalmente di argomento ferroviario, pubblicate da fine ‘800 a oggi, a disposizione gratuita di studiosi e appassionati.

Pubblicazione di libri di carattere ferroviario o trasportistico, di interesse scientifico, tecnico e professionale.

Partecipazioni internazionali

Il CIFI ha aderito dalla sua fondazione nel 1990 alla Unione delle Associazioni degli Ingegneri Ferroviari Europei (UEEIV), che comprende analoghe organizzazioni di vari paesi dell’Europa.